Le barre laterali in Minitalia

This article is also available in English on New Elementary.

Inauguriamo il blog con un post ad alto tasso di inutilità… o di curiosità estrema se preferite.

Qualche tempo fa, sul sito ItLUG abbiamo pubblicato un interessante articolo di Nicola Raimondi che rappresentava la conclusione di lunghi mesi di ricerche congiunte sulla serie Minitalia e in cui venivano smentite vecchie leggende sulle ragioni di esistenza della serie stessa. La teoria di Nicola è che Minitalia fosse servita (anche) per testare nuovi pezzi prima di introdurli nei set regolari. In effetti, come ricordato nell’articolo, nei set Minitalia hanno debuttato gli slope 33°, gli archi (sebbene diversi da quelli poi regolari) e porte e finestre (con persiane) molto simili a quelle che si sarebbero viste poco dopo nei set LEGO® regolari.

Continua a leggere Le barre laterali in Minitalia

Un altro sito

Ciao a tutti. Ho deciso di aprire questo blog perché mi serviva un posto dove condividere informazioni ed esperienze relative a vecchi set e pezzi LEGO® che probabilmente interesseranno due o tre altre persone in Italia oltre a me e quindi non mi è sembrato il caso di chiedere a ItLUG, di cui sono ambassador, di ospitare i miei post…

Quando parlo di “vecchi set e pezzi LEGO” intendo in realtà qualsiasi genere di informazione dalla notte dei tempi fino al mio ingresso nella dark age, a inizio anni 90. Tutto quello avvenuto dopo per me è “nuovo” e difficilmente sarà oggetto di questo blog. Quindi non troverete le ultime novità e le ultime notizie… tranne quei rari casi in cui abbiano un richiamo al passato.

Fin da piccolo ero affascinato dai vecchi cataloghi e come tutti sono rimasto poi legato ai set usciti durante la mia infanzia… che casualmente ha coinciso con il periodo forse più rivoluzionario in assoluto: l’arrivo della minifig attuale e dei temi Town, Castle e Space del “sistema nel sistema” ideato da Kjeld Kirk Kristiansen (che per me allora era la norma, non sapevo fosse una novità e qualcosa di speciale… naturalmente).

Il mio interesse per la storia LEGO si è poi cementato con l’acquisto del volume del 1982 50 Years of Play e la visita fatta lo scorso anno alla LEGO Idea House (il museo privato LEGO all’interno della casa di Ole Kirk Kristiansen, vedi immagine di copertina) con ItLUG. E credo che la cosa si possa notare anche guardando la mia ultima MOC (ancora incompleta).

Quindi parlerò di cose vecchie… esattamente di cosa ed esattamente con che tempistiche è ancora tutto da stabilire!